La foto di Marco, ideatore di cibografare

Marco, ideatore di cibografare

Benvenuti a tutti, sono Marco ideatore di cibografare – anche l’occhio vuole la sua parte.

Da oltre 10 anni fotografo e mi occupo di grafica on line ed off line, sono  specializzato in still life ed amo la fotografia  tanto quanto amo il cibo, in tutte le sue molteplici interpretazioni.

Quindi Cibo o food, inteso non solo come rappresentazione di piatti e ricette ma il cibo inteso a 360°, ossia tutto ciò che è possibile fotografare parlando di cibo, tutto ciò che sicuramente, se fotografato, lascia poco spazio all’immaginazione. Non solo immagini quindi, ma anche tutorial che spiegano come realizzare le foto, quali tecniche e quali luci, quali strumenti e come comporre l’ immagine,ossia la ricetta fotografica, una ricetta che spiega quali sono gli ingredienti  per rendere lo scatto al meglio e valorizzarlo.

Le piattaforme  social come facebook o Instagram sono  indispensabili per il settore food, ma bisogna prestare cura ed attenzione  alle immagini che vengono condivise on line. Sono veramente rappresentative di noi o del nostro prodotto? Ad esempio,in Italia abbiamo tante piccole realtà che producono prodotti di nicchia e questi spesso servono ristoranti che li rendono  maggiormente tipici e caratterizzati; è” l’unicità dell’offerta”. Ciò può essere completamente trascurata se vengono  utilizzate immagini generiche  o prese da banche di immagini e  di pessima qualità su  siti web , blog e  social media, poiché non riescono a raccontare la loro unicità e particolarità, non si distinguano dagli altri.

Agli inizi del mio percorso ho fatto di tutto pur di vivere di fotografia ma negli anni ho cercato di specializzarmi frequentando corsi e scuole come il R.Bauer di Milano e, durante gli anni di studio universitari a Bologna, ho avuto la possibilità di collaborare come assistente  con molti fotografi e studi a noleggio in giro per l’italia,  occupandomi essenzialmente di fotografia di still life per l advertising e publi-redazionali. Sono stato grafico impaginatore e photoeditor nel campo dell’editoria cartacea per riviste di sport e mondo sposa e bambini, ma  dentro  me sapevo che la mia altra grande passione nella vita oltre la fotografia è il cibo,non solo per mangiare,ma perché è un po’ nel mio dna,vivo in campagna e mi piace coltivare ciò che mangio( per quanto mi è possibile), così ho deciso di unire queste due passioni e creare cibografare un posto dove condividere le mie esperienze nel settore della fotografia legata al cibo o del cibo legato alla fotografia.

Cibografare nasce anche da una esperienza che  son certo sarà capitato a qualcuno di  voi ; ad esempio,sedendosi al ristorante e vedendo uscire dalla cucina un piatto, immediatamente lo si desidera,e  alla sola vista, iniziare a gustare quel piatto. Questo non capita però solo al ristorante ma, anche quando vediamo le migliaia di immagini di cibo scorrerci quotidianamente davanti agli occhi attraverso riviste, programmi tv, blog di cucina,  social network ed advertising. Tutto ciò cosa ci dice? Che mangiamo con i nostri occhi prima ancora  di assaporare , perché anche l’occhio vuole la sua parte. Allo stesso tempo questo ci indica l’importanza che ha l’immagine nella presentazione dei nostri prodotti, del nostro brand, del nostro food.

Ma sono sempre immagini efficaci nella loro comunicazione? Non è sempre cosi, anzi spesso si sottovaluta l’importanza delle fotografie nel settore.

Cibografare  può essere d’aiuto a migliorare la presentazione del tuo  brand  on line ed off line , attraverso consigli e approfondimenti sul mondo della cibografia ma anche tutorial e gallerie da cui trarre ispirazione, così  il tuo brand da semplice cibo diventa un prodotto “food”  capace di suscitare desiderio in chi lo guarda.

Se sei interessato o semplice appassionato del settore continua a seguirmi, contattami pure  e diventa mio fan, oppure iscriviti alla mia news letter per essere sempre aggiornato sul mondo della cibografia!

Un saluto, a presto,Marco.